Amici di Frigo – I Falafel di Simone Salvini

falaf_3_piccola

Era il 2001 quando nelle sale cinematografiche usciva “E morì con un falafel in mano”, film ispirato ad un testo di John Birmingham che raccoglieva una serie di vivaci aneddoti sul flatmating a Brisbane e in altre città dell’Australia.

Io allora avevo 19 anni, mi ero da poco trasferita a Roma e un falafel non l’avevo mai visto.

E se consideriamo che arrivavo da una piccola cittadina abruzzese in cui solo molti anni dopo è arrivato il primo punto ristoro kebab, questa mia ignoranza non dovrebbe creare troppe perplessità. Comunque, ricordo che era appena passato il trailer del film su Anica Flash – ve la ricordate la sigla di Lucio Dalla?  – quando mi sono girata per incontrare lo sguardo della mia (cugina) coinquilina e chiederle: “Ma tu lo sai cos’è un falafel?”

Ed è stata proprio la visione del film a svelarci l’arcano, a raccontarci per prima dell’esistenza di una simile prelibatezza.

falaf_5_piccola

Da allora, di anni e falafel ne son passati parecchi. Ho fatto mia anche l’estensione semantica di questa parola: perché quando dici falafel non parli soltanto delle crocchette di ceci – come in realtà dovrebbe essere – ma di tutto il panino che può racchiuderle all’interno, in un voluttuoso abbraccio di salsa allo yogurt.

Ricordate? Del miglior panino ne avevo parlato qui. Mentre le migliori crocchette di ceci mai assaggiate finora le ho fatte io, grazie a questa ricetta di Simone Salvini per Alce Nero e Amici di Frigo che non posso non condividere con voi ;)

Falafel di Ceci
 
Autore:
Ingredienti
  • 50g ceci secchi Alce Nero
  • 100g carote
  • 100g gambi di sedano
  • 30g gambi di prezzemolo
  • 7g sale
  • olio evo Alce Nero q.b.
  • olio di arachidi per friggere q.b.
  • aceto balsamico 4 foglie Alce Nero q.b.
  • yogurt greco q.b.
Preparazione
  1. Mettete a bagno i ceci per una notte. Scolateli e frullateli in un cutter potente assieme alle carote e al sedano precedentemente pelati, ai gambi di prezzemolo e al pizzico di sale. Continuate fino a rendere il composto liscio e uniforme. Trasferite in un contenitore ermetico e lasciate riposare in frigo almeno per 1 ora.
  2. Portate l'olio a 180°, friggetevi delle piccole quenelle di composto di ceci per circa 4 minuti girandole spesso. Toglietele dall'olio e adagiatele su della carta assorbente.
  3. Condite le foglie di insalata con delle gocce di aceto balsamico, dell'olio extravergine d'oliva e un pizzico di sale e servite in accompagnamento ai falfel insieme allo yogurt greco.

falaf_4_piccola

Please like & share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *