IMG_8878 Chi mi conosce bene sa di me una cosa fondamentale: che io amo la pasta, soprattutto quella lunga. Penne, fusilli, rigatoni, tortiglioni o trofie, per quanto divinamente conditi, non riusciranno mai a sostituire il posto speciale che gli spaghetti, nel corso di questi trent’anni, son stati capaci di costruirsi in questo palato a forma di cuore che mi ritrovo. Poi, cosa che ho ereditato da mamma – dato che questo è stato il costume alimentare di casa mia – gli spaghetti li mangio praticamente crudi. Non semplicemente al dente: noi li tiriamo fuori dall’acqua che sono ancora croccanti. E’ anche vero che nel corso di questi anni ho dovuto imparare a tenerli a bollore un altro minutino in più, perché il mio livello di cottura ideale è davvero troppo estremo per la maggior parte dei commensali che si son seduti – e si siedono – alla mia tavola. Ma quando butto gli spaghetti solo per me, state certi che son talmente crudi che scrocchiano per bene, e che spesso, a meno che non abbia amici a cena, li condisco con olio extravergine d’oliva, parmigiano e pepe nero: la più semplice delle meraviglie! Questa versione verde, invece, risale ad almeno dieci anni fa. Di ritorno a casa da Roma per il weekend, dato che nella mia vita da studentessa nella capitale non c’era Sky, l’appuntamento fisso era con Laura Ravaioli su Gambero Rosso Channel insieme all’immancabile famiglia golosa, con tutta una serie di commenti che manco davanti a ‘na soap opera –  che, per la cronaca, non ci son mai piaciute. E questa crema di zucchine, subito traslata sulla pasta lunga, nel corso del tempo è diventata uno dei miei cavalli di battaglia ai fornelli. Vi consiglio caldamente di provarla, è immensa! IMG_8848

Spaghetti con Crema di zucchine, Pinoli e Basilico
Recipe Type: Primo Piatto
Author: Laura Ravaioli
Serves: 4
Ingredients
  • 4 zucchine
  • 50 gr di burro
  • una manciata di foglie di basilico fresco
  • una manciata di pinoli
  • 1 scalogno a dadini
  • olio q.b.
  • spaghetti q.b.
  • pecorino romano q.b.
Instructions
  1. Mettete su l’acqua per la pasta.
  2. Tagliate una zucchina a rondelle mediamente sottili, poi soffriggetele in una padella con l’olio e lo scalogno precedentemente imbiondito.
  3. Nel frattempo tagliate le zucchine rimanenti a tocchetti più spessi, frullatele con il basilico, il burro ed un mestolo d’acqua bollente.
  4. Versate la salsa ottenuta nella padella con lo scalogno, fate cuocere a fuoco a basso fino a che il verde della crema non diventi più scuro ed il sapore più deciso – occhio che schizza parecchio ;)
  5. Regolate di sale e pepe, spegnete e gettate nella crema la manciata di pinoli. Una volta al dente, versateci gli spaghetti e mantecateli per bene, cospargendoli di pecorino romano.
  6. Con l’aiuto di un coppapasta impiattate a cilindro e servite con un filo d’olio extravergine d’oliva.

IMG_8879      

# # # # # #

13 febbraio 2014

Lascia un commento