FETA_1_X_495x400

Mi guardo attorno e dappertutto vedo ricette light.

O se non proprio light, almeno ambasciatrici di ottimali livelli di freschezza e stagionalità.

Ormai non possiamo più ignorarlo, è estate: accendere il forno sarebbe da pazzi, come anche da pazzi sarebbe non sfruttare appieno le primizie di questa stagione. Quindi quasi mi rassegno. Esco e vado a comprarmi anguria e feta, accoppiata che non ho mai provato ma che vedo spesso e perdipiù postata da blogger di assoluto rispetto, il che presumibilmente é sinonimo di comprovata bontà. Solo che poi arrivo a casa, accendo il mac, e scopro che un mio amico ha appena mangiato della feta fritta nel burro in splendidi parallelepipedi di pangrattato e uova. Che poi, non un amico a caso, ma uno che del cibo è innamorato profondamente almeno quanto me.

Al che ho messo da parte l’anguria ed ho appoggiato la feta sul tavolo. In quel momento, in cucina è sceso il silenzio, fatta eccezione che per un’eco lontana che assomigliava moltissimo alla colonna sonora de Il Buono, il Brutto e il Cattivo – “ohohohohooo – uàuàuàààà”

Te la do’ io la tua giusta morte, Feta!

Ti friggo impanata nel burro. Proprio come insegna Manuel ;)

(La ricetta la trovate su Honestcooking.it)

# # # # # #

26 marzo 2014

Lascia un commento