IMG_6152Ed eccolo qua, l’autunno. Arrivato a coprire di pioggia le nostre giornate ma anche di grande abbondanza le nostre tavole. A farci indossare i primi maglioni pesanti, le galosce nella maggior parte della settimana – qui a Milano piove che non vuol proprio saperne di smettere, ahimè – a far uscire dagli armadi le coperte per accoccolarci sul divano davanti ad un film, farci riscoprire il piacere di oziare nel weekend e di preparare del cibo che sia profondamente confortevole. Ora, non so voi, ma il mio comfort food preferito è la pasta al forno. E’ proprio una di quelle cose che mi rende felice e di cui godo incredibilmente, specie in autunno, quando posso prepararne una bella teglia con due dei miei ingredienti preferiti in assoluto: zucca e funghi porcini.

IMG_6084

La Curcubita Maxima – che è l’affascinante indicativo latino della protagonista di questa ricetta – come tutte le verdure arancioni è fonte in primis di betacarotene. Contiene molto potassio, calcio e fosforo, ed è anche una grande fonte di vitamina C. Il Boletus Edulis, invece – l’altro ingrediente base di questa ricetta, il porcino – rispetto ad altri tipi di funghi contiene un maggior quantitativo di minerali e vitamine del gruppo B. In più, apprendo dal web che una ricerca recentemente effettuata tra Italia ed Argentina ne conclama le notevoli proprietà antitumorali, quindi credo proprio che raddoppierò il gran quantitativo che già ne consumo abitualmente. Per dare valore a questa accoppiata benefica ho deciso di preparare una besciamella vegetale, sostituendo l’olio extravergine d’oliva al burro, il latte di mandorla a quello vaccino. Il risultato è stato sorprendente, ben oltre le mie aspettative. E credo sia dipeso soprattutto dalla tostatura delle mandorle in sottofondo: ha creato un connubio molto particolare con la polpa di zucca, regalando al piatto quel tocco in più che tanto fa bene al cuore e al palato. Per la zucca, come faccio ormai con tutte le verdure, ho optato per una cottura al vapore. Mi piace che il cibo sia la mia medicina, e quindi non disperderne i nutrienti; ma soprattutto adoro il modo in cui la cottura al vapore esalti e restituisca agli ortaggi il loro sapore più autentico. Insomma, il mio comfort food autunnale è un piatto unico sano e gustoso. Che se siete vegani, vi basterà eliminare la provola, magari sostituirla con del tofu, oppure utilizzare  il pangrattato al posto del parmigiano per la doratura .

In ogni caso, ecco come procedere.

Pasta al forno con zucca e porcini
Author: The Foodorialist
Prep time:
Cook time:
Total time:
Ingredients
  • 400 gr di pasta corta grossa – io ho usato dei conchiglioni, ma andrebbero benissimo anche dei paccheri rigati;
  • 300 gr di polpa di zucca cotta al vapore
  • 30 grammi di olio extra vergine d’oliva
  • 30 grammi di farina bianca
  • 500 ml circa di latte di mandorle
  • 150 gr di funghi porcini secchi
  • 100 grammi di provolone dolce, passato in una grattugia a fori larghi
  • sale, pepe, olio, noce moscata, uno spicchio d’aglio
  • tre cucchiai di parmigiano
Instructions
  1. Fate rinvenire i porcini in acqua quasi bollente per una mezz’ora.
  2. Mettete su l’acqua per la pasta e nel frattempo procedete alla preparazione della besciamella: fate scaldare l’olio in un pentolino dai bordi alti e versateci la farina. Mescolate con un cucchiaio di legno fino ad ottenere una roux sabbiosa e tendente a scurirsi. Irrorate con il latte di mandorla, lavorando con una frusta per evitare la formazione di grumi. La besciamella si andrà addensando man mano che cresce la temperatura del latte. Non esagerate, tenetela piuttosto lenta, finirà di addensarsi nel forno assieme alla pasta. Spegnete il fuoco e tenete da parte.
  3. Frullate la zucca, aggiungetela alla besciamella e regolate di sale e noce moscata fino a che sarà molto gustosa all’assaggio.
  4. Scolate i porcini, risciacquateli, strizzateli bene.
  5. Buttate la pasta e cuocetela per metà del tempo di cottura indicato nella confezione.
  6. Fate soffriggere uno spicchio d’aglio tagliato a metà in una padella, poi saltateci i porcini con una buona manciata di sale e pepe. In una ciotola capiente unite la salsa di zucca e besciamella, i porcini, la pasta ben scolata, quasi tutto il provolone e mescolate per bene, affinché tutti gli elementi siano ben amalgamati.
  7. Trasferite in una teglia e cospargete in superficie col parmigiano e la provola rimasta. Cuocete in forno già caldo a 180° per una mezz’ora, o comunque fino a completa doratura.

IMG_6119IMG_6121

# # # # # # # # # #

16 novembre 2014

Comments

Lascia un commento